sabato 27 dicembre 2014

Mini-Corso Hacking - Parte 2

Ecco la seconda parte del mini-corso hacking che ho deciso di tenere su questo blog. Nello scorso articolo abbiamo spiegato il concetto di hacking, cos'è e com'è fatto un computer, il linguaggio macchina e di programmazione. Anche in questo articolo, ahimè, dovrai affrontare un bel po' di teoria (c'è solo un minimo di pratica). Ricorda: non puoi passare alla pratica se prima non sai la teoria, non puoi fare una cosa se non sai come si fa.

Le reti

Cos'è una rete? Una rete è un insieme di computer che comunicano (o almeno possono comunicare) tra loro, ovvero un sistema di computer o, per meglio dire, macchine in grado di scambiarsi dati tra di loro. La comunicazione può avvenire mediante cavi (rete con i fili) o senza (wireless). La rete più grande che esiste è Internet. Essa è globale e comprende macchine (computer o altri dispositivi) provenienti da tutto il mondo. Ecco uno schema per capirci meglio.

Mini-Corso Hacking

In base all'estensione geografica le reti possono essere classificate in:
  • LAN (Local Area Network) o rete locale che copre un'area limitata che può essere un'abitazione o una scuola.
  • CAN (Campus Area Network) o rete universitaria che copre un'area un po' più estesa che può comprendere un campus, un'università o un college.
  • MAN (Metropolitan Area Network) o rete metropolitana che si può estendere ad un'intera città.
  • WAN (Wide Area Network) che ricopre un'estensione che può essere una regione o addirittura una nazione.
  • GAN (Global Area Network) o rete globale che può ricoprire tutto il mondo (un esempio è Internet).

Indirizzo IP (Internet Protocol)

Come viene identificato un computer in rete (Internet Protocol)? Ad ogni macchina che si connette ad una rete (nel nostro caso Internet ma può essere anche una rete locale, ne parleremo in seguito) viene assegnato un indirizzo per contraddistinguerla dalle altre (ovvero non ci possono essere due o più macchina con lo stesso indirizzo). Questo indirizzo è chiamato indirizzo IP (Internet Protocol) ed è un insieme di quattro numeri che vanno da 0 a 255 separati da un punto (un esempio di indirizzo IP è: 127.0.0.1).

Il sistema server/client

Il sistema server/client è un'architettura di rete in cui una macchina detta client (che tradotto significa cliente) si connette ad un'altra macchina detta server (che vuol dire servitore) per usufruire di un servizio. Il server, dunque, offre un servizio e il client ne usufruisce.

La rete Internet utilizza questo tipo di architettura. I siti web, infatti, sono dei server in quanto come servizio mettono a disposizione le proprie pagine web. I computer che navigano in rete, invece, sono client in quanto visitano le pagine web utilizzando i servizi offerti.

Come conoscere gli indirizzi IP

Sia server che client hanno degli indirizzi IP che li contraddistinguono come abbiamo detto parlando dell'Internet Protocol. Ora voglio mostrarti come "scoprire" l'indirizzo IP di qualsiasi sito web e quello del tuo PC.

Per scoprire l'indirizzo IP di un sito web:
  • Apri il terminale del tuo sistema operativo. In Windows basta cliccare su Start > Tutti i programmi > Accessori > Prompt dei comandi.
  • Scrivi ping google.it (qui come esempio, vogliamo scoprire l'IP di Google) e premi Invio. Ping è un comando che serve per verificare se un server è connesso alla rete o meno.

Mini-Corso Hacking

Per scoprire l'indirizzo IP del tuo PC:

Domain Name System (DNS)

Provate ora ad aprire il vostro browser e, invece di scrivere il nome del sito web di cui avete scoperto l'IP (nel nostro caso google.it), scrivete l'indirizzo IP stesso e premete Invio (nel nostro caso l'indirizzo è 173.194.113.239). Cosa accade? Non fate altro che visitare il sito di cui avete inserito l'IP. Perché accade questo? Perché ad ogni dominio (ovvero indirizzo di sito web, ad esempio google.it) corrisponde un indirizzo IP; quando inserite nel browser l'indirizzo web di un sito un sistema chiamato DNS trova quale indirizzo IP corrisponde a quel determinato dominio. Una volta trovato lo comunica al browser. Quest'ultima, quindi, invia una richiesta al server con quel determinato IP e quest'ultimo gli invia in risposta la pagina web da visitare e il browser te la mostra.

Ecco uno schema per capire meglio:
1. L'utente apre il browser (ad esempio Google Chrome) va su www.google.it.

Mini-Corso Hacking

2. Il DNS trova l'indirizzo IP che corrisponde al dominio google.it (o www.google.it), ovvero 173.194.113.239, e lo comunica la browser.

3. Il tuo browser invia una richiesta al server 173.194.113.239, è come se dicesse "Ciao io sono il computer [indirizzo IP], voglio visitare la tua pagina web".

4. Il server risponde al browser inviando la sua pagina web.

5. Il browser mostra all'utente la pagina web. Risultato:

Mini-Corso Hacking

Tipi di DNS

Ci sono 2 tipi di DNS:

  • DNS online che non è altro che un server che offre come servizio il DNS, ovvero trovare quale indirizzo IP corrisponde a quel dominio.
  • DNS locale non è un vero e proprio DNS ma un file che contiene i domini con i corrispondenti indirizzi IP a cui il tuo browser si rivolge prima di rivolgersi al DNS online (quello vero e proprio). Sui sistemi operativi Windows, questo file si chiama hosts e si trova nella directory C:\Windows\System32\drivers\etc.

Hackerare il DNS locale

Ecco una mia video-guida che spiega come hackerare il DNS locale:


Conclusioni

Questa lezione è abbastanza corposa perciò non voglio aggiungere altro. La prossima lezione, probabilmente, sarà ancora sulle reti perché questo argomento è abbastanza ampio e vale la pena trattarlo. Arriveranno anche dei nuovi video.

10 commenti:

  1. grazie della guida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego. Il tuo commento vale più di mille parole.

      Elimina
  2. Parte 3 quando arrivera'? Complimenti anche per questa guida.
    P.S. Sono quello di prima a cui hai detto che ti sono simpatico:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso in settimana, mi fa piacere che questo mini-corso stia piacendo.

      Elimina
  3. salve, ho seguito la procedura nei minimi dettagli ma il browser (crome) continua a visualizzare facebook, non riesco a capire come mai l'unica differenza rispetto al tuo video è che come sistema operativo uso windows 7, può essere per questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io uso sistema operativo Windows 7. Ti invito a seguire nuovamente tutti i passaggi.

      Elimina
  4. Grazie del tuo corso e molto interessante utile e divertente te lo volevo solo dire grazie

    RispondiElimina
  5. Siete dei grandi. Grazie a voi mi sono innamorato dell'informatica. Spero di leggere molti altri articoli :)

    RispondiElimina
  6. Non va il video comunque mi interessa il corso

    RispondiElimina
  7. Il video dove lo posso trovare?

    RispondiElimina